top of page

VASTITÀ (poesia)



La VASTITÀ del cielo osservante confini

a volte cade nel suolo che calpestiamo

apatici, colmando l'assenza di occhi genuini.


Scricchiolano le tavole sotto il peso

di una scoperta e nella lentezza si aprirà 

la meraviglia. Fermati e piano scruta 

la verticalità d'erta...

Guardo l'accendersi di questo

specchio che a te somiglia.




Testo di Manuel Tosi (angolosilenzioso)

Fotografia di Tamara Barbarossa

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page