top of page

D'ORO E ARGENTO (poesia)



Fui d'acqua vestita in quel fluire d'anima che è il mio cuore. Luna desolata illumina lugubri paesaggi con candore atavico.

Delicata quiete offro al viandante stanco: distilla essenza, saggia, dal mio volto che ascolta.

Fui sole caldo nell'irradiare entusiasmo, allegria inesatta, tepore estivo.

Veloce è la parola che m'ospita, generoso è il mio abbraccio. Accolgo per essere amata.

Sono d'oro e argento.

Due parti scandiscono, ancora acerbe, il mio spirito. Non anelo a mutare forma, snaturandomi: sono ciò che sono, ovvero me stessa.


Testo e fotografia

di Lorenza De Marco (@leultimeletteredi)


17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários

Avaliado com 0 de 5 estrelas.
Ainda sem avaliações

Adicione uma avaliação
bottom of page