top of page

Il cibo degli Dei.

rubrica: Cerimonia del Cacao


Il Cacao, il cui nome scientifico è Theobroma Cacao, è considerata una delle piante maestre grazie al suo potere di aprire il cuore all’amore incondizionato ed elevare la mente ad uno stato profondo di coscienza.

Le evidenze archeologiche, ritrovate nella zona del Centro America (Honduras, Guatemala e Messico), dimostrano che l’utilizzo dei frutti del cacao e della sua bevanda a scopi cerimoniali risalgono al 2000 a.C. 

Nell’antica civiltà Maya in Guatemala e in Messico, le fave di cacao venivano usate come moneta al posto dell’oro e il consumo della bevanda era destinata solo alle alte cariche di stato come re, nobili e sacerdoti.



Leggende sul Cacao e cosmologia.


Esistono varie leggende della tradizione Maya-tolteca, che narrano come il Cacao sia stato donato agli esseri umani per coltivare l’amore profondo verso la Madre Terra. 

Il mito Narra che la divinità Quetzalcoatl, il serpente piumato, portò sulla terra i semi della pianta del Cacao per insegnare l’arte dell’agricoltura e della medicina naturale con lo scopo di nutrire bene il nostro corpo e di poterci evolvere come esseri umani.

Secondo queste leggende, quando il genere umano non rispetta le leggi naturali e non mostra gratitudine per tutto ciò che ci offre Madre Terra, la bevanda del Cacao torna per portare armonia tra l’essere umano e la Natura, in un cammino di evoluzione che connette il nostro Cuore all’essenza dello Spirito.


Pianta del Cacao: composizioni e proprietà.


Il nome scientifico Theobroma Cacao, fu coniato nel 1753 da Carl von Linnaeus, che significa Cibo degli Dei, come veniva chiamato dalle popolazioni native del Centro America.

L’albero del Cacao cresce nella zona del Centro e del Sud America e si adatta a vari tipi di condizioni climatiche tropicali. Cresce dai 3 ai 10 metri di altezza e produce fiori e frutti tutto l’anno. Esistono diversi tipi di qualità del Cacao: Criollo, Trinatario e Forestero

Le fave del cacao possiedono una vasta gamma di proprietà nutritive e curative, tanto che viene definito come un Superfood: sostiene il sistema cardiovascolare e il sistema cerebrale grazie all’alto contenuto di grassi, ferro, magnesio, potassio, antiossidanti, teobromina e serotonina.

La principale componente del Cacao è la Teobromina, una sostanza che stimola il sistema nervoso centrale e il sistema cardiaco; rilassa i muscoli, apre i vasi sanguigni con un effetto benefico sulla circolazione ed infine ha un effetto diuretico per purificare il corpo dalle tossine.

Diversi studi dimostrano che il suo utilizzo quotidiano ha un effetto antiossidante grazie all’alta percentuale di concertazione di flavonoidi antiossidanti presenti nelle fave di cacao. Il Cacao è considerato un “elisir” di lunga vita: combatte i radicali liberi, ovvero i maggiori responsabili dell’invecchiamento precoce, di malattie cardiache e del cancro.

Nella medicina tradizionale meso-americana il cacao è considerato una pianta “calda” usata per riportare equilibrio energetico nel corpo quando soffriamo di malattie fredde come ad esempio la depressione.

La bevanda del Cacao è un antidepressivo naturale, grazie alla sua capacità di aprire il cuore alle emozioni più profonde e curarle con la sua dolcezza. Cura le ferite dei traumi emozionali stimolando l’amore profondo verso le tue fragilità per entrare in contatto con la parte autentica del tuo Sé; aiuta la mente a restare nel momento presente, liberandoti dalle credenze limitanti che ereditiamo dai traumi e dai modelli relazionali ancestrali che causano uno stato di sofferenza, al fine di accogliere il cambiamento e generare uno stato di equilibrio dentro e fuori di te.



Testo e Fotografia a cura di Raffaella Giani



14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page