top of page

IL MAIALINO DI NATALE di J.K. Rowling


Quando una penna abile e ispirata decide di scrivere una moderna favola di Natale il risultato è un libro piacevole e coinvolgente. 

La Rowling è ormai da anni una sicurezza, e la lettura dei suoi libri è sempre un’avventura che non lascia delusi. 

Il maialino di Natale è un’opera semplice e scorrevole, che non vuole essere per forza originale, ma rispettando le caratteristiche dell’autrice, ha comunque delle peculiarità tutte sue, che lo rendono godibile in un panorama di storie che attingono a temi estremamente battuti dalle morali ridondanti.  

La Rowling sa benissimo come non scadere sul banale e tenere sempre la narrazione su un livello alto, e sa toccare le giuste corde in maniera efficace.

La storia narra le vicissitudini di un bambino, che perde il suo pupazzo preferito di nome Lino, durante il litigio con la sorellastra, e si ritrova ad affrontare un viaggio fantastico alla ricerca di Lino, durante la notte della vigilia di Natale col Maialino di Natale, sostituto mal voluto del suo amico di stoffa.

Un mondo immaginario, fatto di personaggi straordinari e inverosimili accompagneranno questo viaggio irto di pericoli, di incontri improbabili e di storie tra il divertente e il commovente.


Il ritmo della narrazione è incalzante e l’evoluzione delle situazioni porta sia il protagonista che il lettore a riflessioni sull’attaccamento agli oggetti, alla loro importanza e su come a volte superficialmente si rinuncia a loro. Dietro ad ogni oggetto c’è una storia, dei sentimenti, e qualcosa che ci lega a loro, il perderli è un processo a volte inevitabile ma su cui non ci si sofferma mai abbastanza.

Il giovane eroe di questo libro scoprirà che si lasciano andar via non solo gli oggetti, ma anche sentimenti e sensazioni, e che se manchiamo di consapevolezza e non elaboriamo questi distacchi non saremo in grado di evolvere. 

Questo è sicuramente un libro dedicato ai più giovani, ma che può diventare una bellissima lettura da condividere o che può risultare piacevole a tutte le età.

Il Maialino di Natale è sì una storia contestualizzata al periodo natalizio ma sa emanciparsi dall’aspetto temporale in cui la narrazione è inserita, e può diventare un libro per tutte le stagioni. 

Le caratteristiche migliori sono date proprio da una semplicità non superficiale e dall’articolazione delle situazioni che sanno essere accattivanti e divertenti.

La Rowling ha regalato l’ennesima storia a cui affidarci per sognare e tornare bambini, riportando alla mente sensazioni mai sopite, portandoci in luoghi lontani ma accessibili facilmente se ci si lascia un po’ andare.



Recensione di Andrea Stella.



10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Σχόλια

Βαθμολογήθηκε με 0 από 5 αστέρια.
Δεν υπάρχουν ακόμη βαθμολογίες

Προσθέστε μια βαθμολογία
bottom of page