top of page

La canzone di Achille di Madeline Miller


“Cosa ti aspetti di trovare, quando leggi miti classici riscritti al femminile?”



Se vi aspettate empatia, interesse profondo per le storie e le anime delle persone, desiderio di coerenza pur andando contro tutti e amore (e di sicuro tanto altro, perché è un libro del quale ogni parola va letta e sentita), "La canzone di Achille" è il libro giusto.


Ci sono gli eroi, certo, ma quello di cui Madeline Miller scrive è la fragilità, l'incertezza di dover affrontare eventi - pubblici e personali - in un modo che non viene quasi ri-conosciuto da chi è intorno.


Perché è questo che Patroclo e Achille vivono: in un mondo di guerrieri, loro sono Uomini pur con tutti i limiti di questa “condizione”.


“Ma non è una caratteristica del genio andare sempre dritto al cuore?” 

[...] 

“Tu vuoi diventare un dio?” 

[...] 

“La disapprovazione altrui si annidava sempre profondamente dentro di me.”


Madeline Miller



Recensione e foto di Barbara Fontana(@la_casa_di_melia)



10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários

Avaliado com 0 de 5 estrelas.
Ainda sem avaliações

Adicione uma avaliação
bottom of page