top of page

L’ULTIMO SOFFIO (poesia)


Incessante avanza il pensiero pressante

avanza, avanza incessante quello spazio che senti pesare.

Un affanno sulla gola, un freddo nella schiena.

Ti incastri in ingranaggi senza olio

arrugginiti e graffiati dal passato che li ha segnati.

Sono lì fermi e non si possono cambiare più, non si possono oliare

non li puoi più avviare.



Cosa siamo e cosa facciamo è la domanda che più ci poniamo.

Sono sicura che il poter fare per qualcuno possa fare la differenza,

alla fine dei conti noi siamo soli in un momento che è solo un soffio nell'universo, ma se hai reso l'ultima aria più calda a qualcuno, la differenza l'hai fatta.



Un cambiamento impercettibile o nullo a tutti, ma sarà stato il più importante per chi hai tenuto la mano fino all'ultimo suo soffio.



Testo di Maria D'Urzo (maria_d_urzo)

Fotografia di Chiara Lunghi (_kialu_)


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page